Che cos'è questa "quali realtà"?

La Realtà virtuale?

La definizione di realtà virtuale deriva dalla semplice unione delle due parole "virtuale" e "realtà". Quindi il termine "realtà virtuale" significa fondamentalmente "quasi realtà". Questo potrebbe, naturalmente, significare qualsiasi cosa ma di solito si riferisce a un tipo specifico di emulazione della realtà nato con l’obiettivo di replicare situazioni altresì impossibili da vivere: la realtà virtuale.

La Realtà virtuale è una delle cosiddette tecnologie esponenziali. Scoprile tutte!

Tecnologie esponenziali

Le applicazioni della Realtà virtuale

A scuola abbiamo tutti imparato che l’uomo è dotato di cinque sensi: gusto, tatto, olfatto, vista e udito, sono questi i sensi che ci aiutano nella scoperta del mondo.
Tutto ciò che sappiamo della nostra realtà arriva attraverso i nostri sensi, in altre parole, la nostra intera esperienza della realtà è semplicemente una combinazione di informazioni sensoriali e dei nostri cervelli che creano meccanismi per elaborare questa informazione. È ovvio quindi che, se riesci a ingannare i tuoi sensi con informazioni inventate, anche la tua percezione della realtà cambierà in risposta ad essa.

Quindi, in sintesi, la realtà virtuale è la capacità di ingannare i nostri sensi con un ambiente, appunto, virtuale generato dai computer, solitamente questi ambienti generati da programmazione sono location che possiamo esplorare e scoprire.
Il potenziale valore di intrattenimento è ovvio. Per questo motivo questa tecnologia è diventata famosa con i videogiochi con l’obiettivo di renderli immersivi, ma la realtà virtuale ha anche molte altre applicazioni, potenzialmente molto utili. Ci sono una vasta gamma di applicazioni per la realtà virtuale che includono: Architettura, Medicina, Arte e Sport ad esempio, ovunque sia troppo pericoloso, costoso o poco pratico fare qualcosa nella realtà, la realtà virtuale potrebbe essere la risposta. Per questi motivi la realtà virtuale è utilizzata moltissimo nei training di varia natura e genere, dai piloti di aerei ai primi voli, alle applicazioni per giovani chirurghi (qui molto utile è anche la realtà aumentata), la realtà virtuale ci consente di prendere rischi virtuali. Poiché il costo della realtà virtuale diminuisce e diventa più accessibile (leggi qualcosa sulle tecnologie esponenziali), ci si può aspettare che applicazioni di realtà virtuale vengano sempre più adottate in futuro per diminuire i costi dei training e minimizzare i pericoli.

Scopri le ultime notizie sulla Realtà virtuale

Vuoi scoprire le utilme notizie sulla Realtà virtuale e le sue applicazioni?
Vai alla sezione dedicata di Impactscool Magazine!

Caratteristiche della Realtà virtuale e problemi

Esistono molti tipi diversi di sistemi di realtà virtuale, ma tutti condividono le stesse caratteristiche, come la capacità di consentire alla persona di visualizzare immagini tridimensionali che abbiano all’occhio dell’osservatore una grandezza naturale e la capacità di muoversi all’interno di quella realtà virtuale che stiamo esplorando muovendo la testa e cambiando quindi la direzione dello sguardo. Un ambiente virtuale dovrebbe fornire le risposte appropriate in tempo reale, più la risposta è immediata e più la realtà virtuale sarà immersiva.

Alcuni problemi nascono, infatti, quando c’è un ritardo tra le azioni della persona nella vita reale e la risposta del sistema o la latenza nella realtà virtuale che poi interrompe l’esperienza. La persona diventa consapevole di trovarsi in un ambiente artificiale e adatta il proprio comportamento di conseguenza, vanificando il tutto e in molti casi evidenziando nausea (questo perché il cervello crede che il nostro corpo sia stato avvelenato, in quanto le nostre aziono non hanno una risposta veloce e concreta, quindi con il vomito vuole farci espellere quel veleno).

Realtà virtuale 2

La nostra Newsletter

Non perdere nemmeno una notizia e iscriviti alla nostra newsletter.
Ogni settimana news, approfondimenti e interviste!

Realtà virtuale vs Realtà aumentata

La realtà virtuale e la realtà aumentata potrebbero cambiare sostanzialmente il modo in cui ci interfacciamo con le nostre tecnologie digitali.

Ma che differenze ci sono, quindi, tra la realtà virtuale e la realtà aumentata? Prima di proseguire ti consigliamo di lettere qualcosa sulla realtà aumentata: (impactscool.com/tecnologieesponenziali/realtàaumentata)

La realtà aumentata (AR) aggiunge elementi digitali a una vista dal vivo spesso utilizzando la fotocamera su uno smartphone. Esempi di esperienze di realtà aumentata includono gli obiettivi Snapchat e il famoso gioco Pokemon Go.

La realtà virtuale (VR) implica un’esperienza di immersione completa che chiude il mondo reale. Usando dispositivi VR come HTC Vive, Oculus Rift o Google Cardboard, gli utenti possono essere trasportati in una serie di ambienti reali e immaginari come il centro di una colonia di pinguini in Antartide o anche la coda di un drago.

Scopri qualcosa di più sulla robotica.

Seguici sui social