Perché si parla tantissimo di questa tecnologia?

Cos'è la Blockchain

La blockchain è un'invenzione molto recente, creata da una persona o un gruppo di persone conosciute con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, di cui ancora oggi non si conosce la vera identità.

La blockchain può essere considerata come un libro mastro digitale dove vengono iscritte tantissime diverse informazioni (transazioni) di varia natura, questo registro non si trova fisicamente da nessuna parte perché è condiviso tra tutti gli utenti della rete, per questo motivo viene detto decentralizzato e per lo stesso motivo non può poi essere modificato, consentendo, quindi, di inviare informazioni digitali ma non la loro copia.

La blockchain è una tecnologia giovane ma sta crescendo a una grande velocità. Per questo è una delle tecnologie esponenziali.
Scopri le altre!

Tecnologie esponenziali

Come funziona nello specifico?

Il modo tradizionale che adottavamo nel condividere documenti digitali era quello di inviare un documento di a un altro destinatario e chiedere all’altra persona di fare revisioni su quel file. Il problema con questo tipo di condivisione è che per modificarlo nuovamente dovevamo aspettare che l’altra persona lo inviasse revisionato, altrimenti, avremmo lavorato su due file diversi, inoltre la persona avrebbe potuto modificare il file e quindi le nostre revisioni sarebbero state inutili.

Oggi con sistemi di condivisione online disponibili da diversi operatori, entrambe le parti hanno accesso allo stesso documento nello stesso momento e la singola versione di quel documento è sempre visibile a entrambi. È come un libro mastro condiviso e se qualcuno cancellare o modificare un dato importante, rischierebbe di essere visto da tutti quelli che in quel momento utilizzano il documento. Ovviamente non ci serve la blockchain per usare drive o un foglio condiviso ma rende l’idea del significato di libro mastro condiviso e decentralizzato.

Scopri le ultime notizie sulla Blockchain

Vuoi scoprire le utilme notizie sulle Nanotecnologie e le loro applicazioni?
Vai alla sezione dedicata di Impactscool Magazine!

Cosa c'entrano i Bitcoin?

La blockchain è costituita da una rete di cosiddetti “nodi” di calcolo, un nodo è un computer connesso alla rete blockchain che utilizza un client che esegue il compito di convalidare e inoltrare le transazioni. Ogni nodo ottiene una copia della blockchain, che viene scaricata automaticamente dopo essere entrati nella rete blockchain in modo che il nodo sia sempre aggiornato. Ogni nodo è un “amministratore” della blockchain e partecipa alla creazione e stabilizzazione della rete volontariamente, ricevendo in cambio la possibilità di guadagnare Bitcoin.

Scopri qualcosa di più sul Bitcoin e le altre criptovalute.

Ogni nodo è in competizione con gli altri nodi per vincere Bitcoin risolvendo enigmi computazionali completamente casuali. Bitcoin era la ragione stessa della blockchain quando è stata concepita nel 2008, ora è riconosciuto essere solo il primo di molte potenziali applicazioni di questa tecnologia.
Esistono già circa 2000 criptovalute simili al Bitcoin (token di valori scambiabili). Inoltre, una serie di altre potenziali applicazioni del concetto di blockchain originale sono attualmente attive o in fase di sviluppo.

La nostra Newsletter

Non perdere nemmeno una notizia e iscriviti alla nostra newsletter.
Ogni settimana news, approfondimenti e interviste!

Non solo Bitcoin.
Altre applicazioni della Blockchain

Attualmente, la finanza offre i casi di utilizzo più importanti di questa tecnologia, la blockchain potenzialmente taglia fuori l’intermediario finanziario come le banche in quasi tutte le attività. Il personal computing divenne accessibile al grande pubblico con l’invenzione della Graphical User Interface (GUI), che prese la forma di un “desktop”, allo stesso modo, la GUI più comune concepita per la blockchain sono le cosiddette applicazioni “wallet”, che le persone usano per acquistare oggetti con Bitcoin e archiviarle insieme ad altre criptovalute.

La tecnologia blockchain potrebbe, risolvendo alcuni importanti problemi quali la scalabilità o la privacy, sostituire gli intermediari in qualsiasi mercato, offrendo tracciabilità e trasparenza.

Seguici sui social