Torna l'educazione civica

L'educazione civica torna tra i banchi di scuola e lo fa evolvendo la sua offerta formativa e i suoi obiettivi al fine di renderli più vicini alle esigenze della società moderna. Come si evince dal testo di legge l’educazione civica sarà una materia obbligatoria in quanto "sviluppa la conoscenza e la comprensione delle strutture e dei profili sociali, economici, giuridici, civici e ambientali della società”.

Vai al testo di legge

Nuovi obiettivi

L’offerta formativa dell’insegnamento di Educazione civica è stata rivista rispetto al passato, per renderla più vicini alle esigenze della società moderna: nelle 33 ore annuali che saranno dedicate a questa materia dovranno essere raggiunti gli obiettivi di apprendimento su costituzione e istituzioni nazionali ed europee, principi di legalità, cittadinanza attiva e digitale, sostenibilità ambientale, sviluppo sostenibile, diritto del lavoro, valorizzazione del patrimonio culturale, diritto alla salute e al benessere della persona.

Impactscool si occupa di molti di questi temi attraverso i suoi format didattici: in particolare potrebbe realizzare attività formative su cambiamenti climatici e ambiente e impatti delle tecnologie emergenti nella società (intelligenza artificiale, robotica, stampa 3D, blockchain, biotecnologie e molte altre) .

Inoltre, all’interno dell’articolo 5 del disegno di legge, quello dedicato all’educazione digitale, sono elencati una serie di argomenti molto cari anche a Impactscool, tra cui qualità delle fonti e fake news, cittadinanza attiva, identità digitale, privacy e sicurezza online.

Scopri i corsi

Formazione docenti

L’insegnamento, come da programma, sarà affidato ai docenti, che dovranno formarsi velocemente su diverse tematiche. Tutte le classi avranno un docente responsabile del “nuovo insegnamento” che svolgerà anche il ruolo di coordinatore, cercando di avvicinare gli altri docenti all’educazione civica assicurandosi che tutti gli studenti seguano correttamente il programma didattico. Non sono previsti dei compensi per svolgere questa attività formativa ma l’istituto potrà ricorrere al fondo per il miglioramento dell’offerta formativa per aggiornare i propri coordinatori.  Il MIUR nei prossimi mesi (non c’è ancora un termine indicato) dovrebbe condividere le prime linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica che individuino gli obiettivi e le competenze richieste su queste specifiche tematiche.

Impactscool offre formazione anche ai docenti con l’obiettivo che possano utilizzare e proporre il metodo Impactscool nelle loro classi e insegnare raggiungere gli obiettivi formativi previsti dall’insegnamento dell’educazione civica.

Formazione su misura

Sei un docente e vuoi maggiori informazioni sulla formazione di Impactscool per l’Educazione civica? Contattaci qui!